Cheda e Calzonia, emigranti della contea di Marin

Di Barbara Dillon, Stati Uniti

Mio bisnonno Gardinzo Cheda e mia bisnonna Antiona Calzonia sono emigrati in California, nella contea di Marin. Credo che il loro sia stato il primo caseificio di Jewell (Olema). Gardinzo aveva un fratello di nome Peter (morto credo a Petaluma verso il 1919). Ha sposato Mary (?) e ha avuto due figli: Philip Henry e Amelio Cheda. Continue reading

Alla ricerca dei Cheda

Di Barbara Reilly, Stati Uniti

Mio bisnonno Gaudenzio Cheda è giunto in California da Maggia attorno al 1860. In California aveva un ranch-caseificio. Si è sposato con Antionia Calzonia. Sono tornati più volte a Maggia e hanno avuto numerosi figli. Il fratello di Gaudenzio, Pete, ha avuto un figlio di nome Phillip Henry Cheda, il quale si è recato a Maggia nel 1922.

Stiamo cercando informazioni su di lui e anche sui Calzonia e i Cheda. Mio nonno George Cheda organizzava picnic nel suo ranch a Tocoloma (contea di Marin), dove invitava i ticinesi che vivevano in California. Purtroppo non conosco i nomi delle persone sulla foto.

ticino2

Looking for Cheda relations

From Barbara Reilly, United States

My great grandfather, Gaudenzio Cheda came to California from Maggia around 1860 and had the first dairy ranch. He married Antionia Calzonia and they returned to Maggia several times and had several children.

Gaudenzio’s brother, Pete had a son, Phillip Henry Cheda born in the US traveled to Maggia in 1922 and we are trying to find info on whether he stayed or if there are any Calzonia or Cheda’s that can be traced that I might be related to. My grandfather George Cheda hosted picnics for those living in California from Ticino on our family ranch in Tocoloma, Olema Marin County California. I can not id anyone in the photos.

ticino2

Alla scoperta dell’Australia

di Giorgio Cheda, storico

Durante l’estate 1992 ho accompagnato un gruppo di amici in Australia. Il viaggio era stato ideato con un duplice obiettivo: scoprire alcune meraviglie naturalistiche del continente, e visitare la regione, direttamente a nord di Melbourne, dove, a metà Ottocento, due migliaia di contadini ticinesi hanno inseguito invano la dea fortuna propagandata dalle agenzie d’emigrazione d’oltralpe. Continue reading

In California con gli emigrati

di Giorgio Cheda, storico

Sono stato diverse volte in California, non solo per cercare documenti riguardanti l’inserimento nella nuova terra d’adozione di 27’000 ticinesi, ma anche per sentire dalla viva voce di alcuni protagonisti autentiche storie di vita. Continue reading

Visiting Ticino emigrants in California

by historian Giorgio Cheda

I have been to California several times, partly in search of documentary evidence of how 27,000 Ticinesi adapted to a new way of life in a new land, partly to hear the real-life stories of some of the settlers. Continue reading

How I discovered America as a child

By Giorgio Cheda

The idea of preserving the memory of the Ticinesi who emigrated to California between 1850 and 1950 dates from my adolescent years. My reading of Salgari and Kipling inspired me to travel the world in the footsteps of their intrepid heroes, comparing their stories with the unembellished, but true, accounts of my father and grandfather, both of whom had survived an experience common to many peasant farmers from the Alps. Continue reading