Alla scoperta dell’Australia

di Giorgio Cheda, storico

Durante l’estate 1992 ho accompagnato un gruppo di amici in Australia. Il viaggio era stato ideato con un duplice obiettivo: scoprire alcune meraviglie naturalistiche del continente, e visitare la regione, direttamente a nord di Melbourne, dove, a metà Ottocento, due migliaia di contadini ticinesi hanno inseguito invano la dea fortuna propagandata dalle agenzie d’emigrazione d’oltralpe. Continue reading

San Francisco, la rinascita della cultura italiana?

di Dale Bechtel, swissinfo

La prima cosa che voglio fare a San Francisco è scoprire se ci sono ancora tracce visibili dell’impatto degli emigranti sulla città. Non riesco a togliermi dalla mente l’immagine dei ticinesi che nel 1890 erano a bordo del treno diretto in California, come descritto dall’editore Giorgio Cavalli su L’Elvezia. Continue reading

In California con gli emigrati

di Giorgio Cheda, storico

Sono stato diverse volte in California, non solo per cercare documenti riguardanti l’inserimento nella nuova terra d’adozione di 27’000 ticinesi, ma anche per sentire dalla viva voce di alcuni protagonisti autentiche storie di vita. Continue reading

Visiting Ticino emigrants in California

by historian Giorgio Cheda

I have been to California several times, partly in search of documentary evidence of how 27,000 Ticinesi adapted to a new way of life in a new land, partly to hear the real-life stories of some of the settlers. Continue reading

I miei tre antenati ticinesi

di Maureen Sartori Peterson, Australia

Ho tre avi ticinesi. Maurizio Sartori (di Mosogno), Guiliano Pedrazzini (di Cimalmotto) e Agostino Lurati (di Lugano). Il figlio di Sartori ha sposato una figlia di Lurati, mentre Pedrazzini si è sposato con una donna inglese. Dopo la morte di mio padre, mia madre si è risposata con un altro discendente di origine ticinese, Adami. Continue reading

Informazioni su Battista Margnoni

di Norm Palazzi, Australia

Sto cercando informazioni su mio bisnonno Battista Margnoni, il quale penso sia partito da Giubiasco, Ticino, nel 1854. Si è imbarcato sulla “Lucie” a Dieppe il 5 dicembre 1854 ed è arrivato a Melbourne l’8 marzo 1855. Continue reading

Un diario che vale oro

Luigi Jorio, swissinfoLa biblioteca statale di Melbourne ha bisogno di aiuto. Tra le decine di migliaia di enciclopedie, volumi, registri, trattati, fascicoli, libri vecchi e nuovi conservati su chilometri di scaffali, manca un piccolo quaderno scritto a mano. Un documento rarissimo, si legge sulla bacheca che lo conserva. Continue reading

What has become of Leonard’s gunsmith shop?

Luigi Jorio, swissinfoArriving in Melbourne, I’m welcomed by a vibrant crowd. It’s the annual celebration of the Greek community, and people doing the traditional sirtaki dance and numerous souvlaki stands have blocked the streets for two days, including a main artery that my hotel is located on. Continue reading

Imagining great grandfather recalling features of Aurigeno

by Margaret Pekin, Australia

My Gt. Grandfather, Costantino Giovanetti,  married my Gt. Grandmother Ann O’Shannassy in 1882, she was born in Australia of Irish descent. He died when my Grandmother Rita Giovanetti was 5 years old, the oldest of 5 children in 1888. Continue reading

Dove ti porta il cuore

Michele Andina, swissinfo video journalistdi Michele Andina, videogiornalista, swissinfo

Omar Merlo ha lasciato il Ticino all’età di 18 anni per emigrare in Australia. Oggi trentacinquenne vive a Cambridge, dove è professore di marketing alla Judge Business School. Ho incontrato Omar durante il mio ultimo giorno in Inghilterra e abbiamo parlato delle prospettive per i giovani che vivono in Ticino.

Il nome dei Gatti figura su molti caffè e ristoranti gestiti da emigranti svizzeri italiani nella Londra dell’Ottocento. Dal 12 marzo 2009 Michele Andina zoomerà con la sua telecamera nell’eredità lasciata da questi pionieri della pasticceria.

Dove ti porta il cuore

Swissinfo video “Dove ti porta il cuore. A colloquio con un professore ticinese a Cambridge.”

Coffee and chocolate

Michele Andina, swissinfo video journalistby swissinfo video journalist, Michele Andina

80-year-old Cynthia Parrott was born in a Ticinese restaurant in London, where her father worked as chef. In her “Garden Room Café” in Lewes she described her family’s eventful history.

The Gatti name adorned many a café-restaurant run by Swiss-Italian migrants in London. Michele Andina is zooming in on the story with his video camera all this week, to try to find out about their legacy.

swissinfo.ch video "Coffee and Chocolate"

swissinfo.ch video “Coffee and Chocolate.”